| 

 

Homepage Federottica.org Homepage AdOO
FEDEROTTICA.ORG

Attualità


Il censimento 2012 degli ottici italiani

Prosegue la collaborazione di Ottica Italiana con Marketing & Telematica, società specializzata in servizi di trade intelligence, che ha realizzato anche per il 2012 un ritratto del settore ottico italiano con un’indagine che ha preso in considerazione quasi 11mila operatori. La nuova panoramica mette in evidenza come il settore si è aggiornato ed è cambiato nel corso di un anno (censimento 2011 pubblicato su Ottica Italiana 4/2012). 

Ubicazione
Il 68,7% dei centri ottici italiani sorge nei centri storici, il 25,6% in città, ma fuori dal centro, mentre solo il 5,7% ha scelto luoghi di grande passaggio come i centri commerciali. La quota di centri ottici in pieno centro è sostenuta dal valore del Sud (75%, in aumento), mentre il Centro Italia segna il valore più contenuto (61,8%); il Nord Ovest si ferma al 66,5% circa e il Nord Est al 68% (in aumento).
Nelle aree semicentrali/periferiche delle città è più facile imbattersi in un centro ottico se ci si trova nel Centro Italia (31,5%, +6% oltre la media), e meno se ci si trova al Sud (21%, 4% sotto la media). La quota di ottici ubicati in luoghi ad alta frequentazione di pubblico è pari al 6,5% circa in tutta Italia tranne che al Sud, dove non arriva al 4%.

Il numero di addetti
Il 39,1% dei centri ottici in Italia dispone di 2 risorse umane e il 29,6% di una sola (dato in aumento dal 2011); a contare 3 addetti è il 18,6% degli operatori e solo il 13% circa ne ha di più. Analizzando le fasce dimensionali, in rapporto alle macro aree del nostro Paese, emergono alcune differenze. Nella fascia 1 addetto il dato è sostenuto dal Sud, poiché oscilla, infatti, dal 24% del Nord Est al 34,7% del Mezzogiorno.
Nella fascia 2 addetti solo il Nord Ovest si allontana dalla media di area, fermandosi al 37,6%. Il Nord Est spicca per l’alta incidenza di operatori con 3 risorse (23%, oltre 4 punti percentuali oltre la media, in aumento rispetto alla rilevazione di un anno fa), all’opposto del Sud (16%, in diminuzione).

L’articolo integrale con il report completo 2011 è pubblicato su Ottica Italiana n. 2/2013. La rivista è consultabile anche online registrandosi al nostro sito www.federottica.org.



Pubblicato il 07-03-2013 alle 12:07:38 - Stampa Stampa