Stiamo aggiornando il nostro sito web per migliorare l’esperienza di navigazione. Alcune parti non sono pertanto attive. Ci scusiamo per il momentaneo disagio.

Orari ufficio Lun - Ven 9:30 - 13:00 — 14:30 - 16:00

Convenzioni assicurative: delucidazioni su adeguamenti e novità

In seguito alle richieste di delucidazione in merito all’aumento dei costi della convenzione assicurativa con la compagnia Italiana Assicurazioni per l’anno 2024/25, si fa presente quanto indicato dalla Badaracco Assicurazioni che si occupa della convenzione stessa da oltre 30 anni:

1) I costi della convenzione vengono definiti dalla Compagnia Assicurativa in funzione di diversi parametri, tra i quali i fattori di rischio, che sono cambiati negli ultimi anni. Sono stati adeguati alle esigenze di mercato dopo più di dieci anni con il costo invariato e senza nemmeno l’incremento legato al costo della vita. A questo va aggiunto però l’aumento delle garanzie (es. studi optometrici indipendenti e possibilità di svolgere la professione al di fuori del centro ottico) alcune oltretutto inserite negli anni precedenti senza aumenti. Oggi il prodotto ha raggiunto la piena maturità ed è capace di rispondere alle esigenze esatte di un centro ottico moderno attraverso un prodotto assicurativo invidiabile.

Federottica è riuscita sempre ad ottenere con prezzi sempre irrisori delle coperture importanti e soprattutto su misura per la categoria, che da oltre trent’anni viene tutelata da una convenzione assicurativa sempre performante; un orgoglio per Federottica e quindi per i nostri associati.

2) La Badaracco Assicurazioni ci ha poi confermato che quest’anno la RC professionale (che ricordiamo è un trittico che comprende RC per i dipendenti, RC per i clienti e la RC a tutela della professionalità in momenti delicati come applicazione delle lenti a contatto piuttosto che il montaggio degli occhiali), è stata estesa anche agli studi professionali dove vengono svolte attività di ottica e optometria, spesso posizionati in luoghi diversi rispetto a quelli del centro ottico di riferimento, e a tutti i dipendenti del centro ottico. 

3) Per rispondere alle diverse esigenze del territorio, negli anni le coperture come detto sono aumentate, contemplando anche, nel caso della Incendio e Furto, il rischio cristalli ed elettrico, i danni cagionati dai ladri e, soprattutto, il furto con destrezza. Anche queste garanzie, molto richieste e che rispondono a casistiche e ad esigenze reali, in precedenza non erano mai state conteggiate a livello di aumento dei prezzi. Questo per il grosso lavoro svolto da Federottica e dalla Compagnia tenendo conto della specificità del settore. Tra l’altro, la copertura comprende già la garanzia legata ai danni catastrofali, obbligatoria a partire da fine anno.

4) Tornando all’aspetto legato all’aumento dei costi, le convenzioni vengono costruite in funzione dei rischi potenziali e devono potersi sostenere: negli anni sono aumentati i rischi e i sinistri, per i quali la Compagnia è sempre prontamente intervenuta, mentre non sono aumentati gli aderenti tra gli associati. Tra l’altro, una delle contestazioni ricevute era il costo troppo basso della polizza, che portava diversi associati a non ritenere “utile” la copertura: aspetto alquanto curioso. Come ogni aspetto legato al mondo associativo, più sono gli aderenti e meno possono costare i servizi.

5) A giustificazione dell’aumento dei costi, è necessario anche tenere presente che la convenzione risponde ad esigenze a livello nazionale e pertanto, uniformando il rischio, non è possibile riservare condizioni diverse ai soci. E’ una convenzione studiata specificatamente per il nostro settore e, diversamente per esempio per l’auto, sono uguali per ogni associato e non sono legate per esempio alla residenza o alla scelta del tipo di coperture richiesta. Federottica, tenendo conto la sua specificità, è sempre attenta alle esigenze del territorio, ma con l’obbligo di fare sintesi tra le diverse esigenze che possono variare tra le varie province e regioni.

Anche se la sottoscrizione di una convenzione assicurativa non è comunque obbligatoria, la convenzione con Italiana Assicurazioni attraverso la Badaracco Assicurazioni rimane oggi assolutamente concorrenziale viste le coperture proposte e il taglio certamente su misura per il centro ottico.

VAI ALLA PAGINA DELLA CONVENZIONE ASSICURATIVA

UM 06/21/2024