Accedi ai contenuti riservati

Registrati |Password dimenticata | Informazioni
Homepage Federottica.org Homepage Federottica.org

Fiscale

Fatturazione elettronica: verso l’esclusione per le fatture da inviare al Sistema TS

È in corso oggi in Aula l’esame del decreto fiscale 2019 (disegno di legge 886, di conversione del decreto- legge 119), contenente anche la regolamentazione della fatturazione elettronica. A questo proposito la Commissione Finanze ha dato parere favorevole all’introduzione dell’emendamento, che prevede l’esonero dall’obbligo di fatturazione elettronica – per il periodo d’imposta 2019 – degli operatori sanitari tenuti all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria, quindi anche gli ottici.

L’introduzione di tale articolo riduce l’impatto della fatturazione elettronica per il centro ottico, lasciando però invariati altri adempimenti comunque importanti quali: l’emissione della fattura elettronica nel caso di destinatari con partita Iva o per quei beni non detraibili e, quindi, che non transitano attraverso il Sistema TS. Inoltre, è importante sottolineare che tale semplificazione non va a toccare gli adempimenti in capo al centro ottico riguardanti il ciclo passivo, come le fatture ricevute dai fornitori, emesse con fatturazione elettronica.

Restano ancora oggi non risolte altre questioni non di poca rilevanza per le quali gli organi competenti dovranno dare le dovute risposte. Tra le tante, come comportarsi nel caso di opposizione da parte del consumatore all’invio dei propri dati al Sistema TS. Si ritiene, comunque, che molti di questi quesiti, posti principalmente dal Garante Privacy, possano essere superati in futuro attraverso il criptaggio dei dati inviati all’Agenzia delle Entrate.

Si attende ora che il testo del decreto fiscale 2019 venga approvato da entrambe le Camere e che diventi legge, perché l’emendamento di esclusione degli operatori sanitari, tenuti all’invio dei dati al Sistema TS, diventi operativo ed efficace.


Pubblicato il 27-11-2018 alle 11:46:57 | Stampa