Accedi ai contenuti riservati

Registrati |Password dimenticata | Informazioni
Homepage Federottica.org Homepage Federottica.org

Fiere

Al DaTE si è vista l’eccellenza dell’occhialeria d’avanguardia

A settembre 2019 ancora alla Leopolda di Firenze e molto probabilmente, in primavera, un’edizione a stelle e strisce.

Giunto alla sesta edizione, la seconda a Firenze, il DaTE conferma il suo ruolo di evento autunnale clou per il mercato italiano dell’eyewear di avanguardia. Sono stati circa 3000 i buyer e i professionisti della visione che alla Leopolda hanno scoperto, in anteprima, le creazioni di oltre 200 marchi selezionati provenienti da Stati Uniti, Giappone, Austria, Danimarca, Gran Bretagna, Spagna, Francia e, naturalmente, Italia. L’evento è stato vissuto con passione anche sui social ufficiali: oltre 28mila visualizzazioni dei post, più di 2mila visite del profilo Instagram e oltre mille contenuti creati dagli utenti con gli hashtag ufficiali #dateyewear2018 e #shapingavantgarde.

«“Eccellenza” è la parola d’ordine del DaTE – affermano gli organizzatori nella nota conclusiva della manifestazione – la cui forza si basa su pochi, ma fondamentali elementi: un gruppo ristretto di aziende selezionate, un target di addetti ai lavori e professionisti di alto profilo, un allestimento minimale ma d’impatto, pensato per favorire il business, valorizzare le collezioni e le persone che le hanno pensate. In questo senso Firenze e la Leopolda, grazie alla loro centralità e attrattività, si confermano location ideali che ospiteranno anche l’edizione 2019 in programma dal 21 al 23 settembre 2019».

Sempre guardando al futuro, gli organizzatori del DaTE hanno sorpreso tutti annunciando agli espositori presenti a Firenze l’intenzione di organizzare un’edizione di DaTE USA, a Santa Monica, California, nel mese di maggio 2019. «Si tratta di un’idea nata in collaborazione con Fiera Milano e Agenzia ICE – prosegue la nota – che mira ad esportare il format vincente di DaTE all’estero, puntando su un mercato ricco e ricettivo, dove non vi sono eventi specializzati e dove questa tipologia di prodotti è molto apprezzata». Ora la parola passa agli espositori: per trasformare le intenzioni in realtà gli organizzatori attendono il riscontro delle aziende. Le selezioni sono già iniziate.

 


Pubblicato il 25-09-2018 alle 15:58:08 | Stampa