Accedi ai contenuti riservati

Registrati |Password dimenticata | Informazioni
Homepage Federottica.org Homepage Federottica.org

Normativa

DL 17/03/2020 N.18 “CURA ITALIA”: indicazioni per il Centro ottico

Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 2020, edizione straordinaria n. 70, è entrato in vigore il Decreto Legge n.18 del  2020 denominato “Cura Italia” che rappresenta la risposta del Governo Italiano all’emergenza da COVID-19, in misure di potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale e di sostegno economico alle famiglie, ai lavoratori dipendenti, autonomi e alle imprese.

Riportiamo nel dettaglio le principali informazioni di interesse per la categoria. Per le informazioni sul proprio status si rinvia ai propri consulenti fiscali e del lavoro. Le misure non sono tantissime ma vanno contestualizzate con le esigenze e prerogative di ogni centro ottico.

Per quanto riguarda la non inclusione dei Centri ottici in merito al riconoscimento del credito d’imposta sugli affitti, Federottica si sta attivando per richiedere l’estensione del credito anche al commercio al dettaglio di materiale per ottica.

SOSPENSIONE DEI VERSAMENTI

Tutti i versamenti in scadenza al 16 marzo 2020 sono stati prorogati al 20 marzo 2020.

Per i soggetti con ricavi inferiori a 2 milioni di euro per i versamenti di ritenute alla fonte, trattenute per addizionale regionale e comunale (operate in qualità di sostituti d’imposta), i contributi previdenziali e assistenziali Inps e premi per Inail, sono sospesi se scadono tra l’8 e il 31 marzo 2020 (modello F24 del 16/03/2020) e dovranno essere effettuati in un’unica soluzione entro il 31 maggio 2020 (è anche prevista una rateazione in 5 rate).

INDENNITA’ LAVORATORI ISCRITTI ALLA GESTIONE OBBLIGATORIA ARTIGIANI E COMMERCIANTI

Viene concessa - ai lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Ago, tra cui gli iscritti alla gestione esercenti attività commerciali Inps, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie - un’indennità per il mese di marzo pari a 600 euro, che non concorre alla formazione del reddito. Tale indennità viene erogata dall’Inps, previa domanda, per un ammontare totale di spesa pari a 2.160 milioni di euro per l’anno 2020. Qualora, nell’ambito delle attività di monitoraggio, l’Inps riscontri il superamento del predetto limite, anche sulla base di stime prospettiche, non viene riconosciuta alcuna ulteriore concessione. Di queste misure è stata annunciata dal Ministro del Lavoro la riproposizione anche per il mese di aprile 2020.

Occorre attendere che l’Inps pubblichi le modalità per poter presentare la domanda di accesso al beneficio.

INDENNITA’ PROFESSIONISTI  ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA

La disposizione disciplina il riconoscimento di un’indennità per il mese di marzo pari a 600 euro, in favore dei liberi professionisti titolari di partita iva attiva alla data del 23 febbraio 2020 e dei lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi in pari data, iscritti alla Gestione separata di cui all'articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie.

Anche in questo caso occorre attendere che l’Inps pubblichi le modalità e le condizioni per poter presentare la domanda di accesso al beneficio.

AMMORTIZZATORI SOCIALI – CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA

Il Decreto prevede per i datori di lavoro che sospendono o riducono l’attività lavorativa per COVID-19, la concessione della cassa integrazione in deroga anche se hanno meno di 5 dipendenti. La durata massima del beneficio è di 9 settimane.

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CREDITO

  1. Estensione ai lavoratori autonomi e liberi professionisti del Fondo solidarietà mutui “prima casa”, che consente ai titolari di un mutuo contratto per l’acquisto della prima casa, di beneficiare della sospensione del pagamento delle rate fino a 18 mesi. Con questa disposizione si hanno 9 mesi di tempo per autocertificare, di aver registrato in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020, un calo del fatturato che permette di essere ammessi a tale beneficio;
  2. Sono previste delle misure di sostegno finanziario con l’intervento del Fondo di Garanzia PMI per le micro, piccole e medie imprese. Il sostegno garantisce in questo periodo di emergenza e fino al 30 settembre 2020 la possibilità di sospendere il pagamento di rate di finanziamento o leasing. Si può beneficiare di questa moratoria facendone richiesta alla banca o ad altro intermediario finanziario creditore (soc. leasing, società finaziarie etc).

Maggiori informazioni sono riportate nell’allegato e del testo completo del Decreto legge.

Giuseppe Piazzolla, Rag. Commercialista e Consulente fiscale Federottica


Pubblicato il 19-03-2020 alle 13:19:26 | Stampa