info@federottica.org | Ufficio Lun – Ven 9:30 – 13:00 — 14:30 – 17:00

info@federottica.org | Ufficio Lun – Ven 9:30 – 13:00 — 14:30 – 17:00

Addio a Del Vecchio: grande imprenditore e visionario ha fatto la storia dell’occhialeria

Leonardo Del Vecchio ricordo

Ci ha lasciati, oggi, all’età di 87 anni a Milano Leonardo Del Vecchio, il più grande imprenditore del settore ottico e dell’occhialeria e figura di spicco del made in Italy riconosciuta a livello mondiale.

Leonardo Del Vecchio è stato fondatore e presidente di Luxottica e presidente esecutivo di EssilorLuxottica, la più grande holding produttrice e venditrice mondiale di occhiali e lenti che conta circa 80.000 dipendenti e oltre 9.000 negozi. È stato anche un importante azionista di Covivio e Assicurazioni Generali.
Cavaliere del Lavoro dal 1986, era anche maggior azionista di Mediobanca oltre che di Generali. La sua ricchezza al 10 aprile 2022 è stata valutata dalla rivista Forbes per circa 27,3 miliardi di dollari, rendendolo il secondo uomo più ricco d’Italia e il 62° al mondo.

Innovatore e visionario è partito come terzista fino a creare il più importante gruppo multinazionale dell’occhialeria, Luxottica, di cui dal 1969 è proprietario unico. Nel 2017 la grande fusione Essilor e la nascita della più grande azienda internazionale del settore EssilorLuxottica.

Nato a Milano, nel 1935, era l’ultimo di quattro fratelli. Il padre Leonardo, commerciante di frutta di origini barlettane, muore poco prima della sua nascita, e anche per questo la madre Grazia Rocco sceglie di dargli lo stesso nome. Pochi anni dopo, il giovane Leonardo viene affidato al collegio dei Martinitt, dove resta fino al diploma di scuola media.  A 15 anni va a lavorare come garzone alla Johnson, una fabbrica produttrice di medaglie e coppe, i cui proprietari lo spingono a iscriversi ai corsi serali all’Accademia di Brera per studiare design e soprattutto incisione.

A 22 anni si trasferisce in Trentino, dove trova lavoro come operaio in una fabbrica di incisioni metalliche. Nel 1958 si trasferisce quindi ad Agordo per aprire una bottega di montature per occhiali. Dopo tre anni, nel 1961, la bottega si trasforma in Luxottica sas, con quattordici dipendenti, specializzata nella produzione di minuteria metallica per le occhialerie.

Rimasto unico proprietario, nel 1967, pur continuando la produzione di semilavorati per conto terzi, l’azienda compie la prima grande svolta strategica: inizia, assemblandone le singole parti, a produrre gli occhiali completi e a commercializzarli con il marchio Luxottica. Dopo soli quattro anni, nel 1971, Luxottica abbandona il business della produzione per conto terzi per dedicarsi unicamente alla realizzazione e commercializzazione degli occhiali finiti.

Da lì in poi la grande ascesa una cavalcata che ha portato il suo gruppo a divenire leader del settore dell’eyewear e Leonardo Del Vecchio ad essere uno dei grandi personaggi che hanno segnato la storia imprenditoriale italiana ed europea degli ultimi 50 anni.   

Sposato tre volte, lascia sei figli: Claudio, Marisa, Paola (dal primo matrimonio con Luciana Nervo), Leonardo Maria (dall’ultima moglie Nicoletta Zampillo, che ha sposato nel 1997 e, dopo il divorzio del 2000, ha risposato nel 2010), Luca e Clemente (nati nel 2001 e nel 2004, avuti dalla ex-compagna Sabina Grossi).

Non ti sei ancora iscritto alla newsletter di Ottica Italiana?

Sei stufo di avere la casella di posta piena di notizie che non ti interessano?

Iscrivendoti alla newsletter Ottica Italiana riceverai periodicamente informazioni di settore selezionate dalla nostra redazione per agevolarti nella tua attività nel centro ottico.