info@federottica.org | Ufficio Lun – Ven 9:30 – 13:00 — 14:30 – 17:00

info@federottica.org | Ufficio Lun – Ven 9:30 – 13:00 — 14:30 – 17:00

Gestione e invio spese sanitarie

Alcune di queste porposte commerciali sono state formalizzate nel 2017 in funzione dell’entrata in vigore dei nuovi adempimenti fiscali in ambito Tessera sanitaria. Nel caso interesse da parte degli associati si consiglia di contattare le aziende al fine di verificare se ci sono ancora i presupposti per ottenere eventuali facilitazioni.

In riferimento all’entrata in vigore del Decreto Ministeriale del MEF, che obbliga i centri ottici all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria, Federottica nel 2017 ha individuato alcune soluzioni per cercare supportare i Centri ottici associati con prodotti e servizi offerti a condizioni agevolate. Successivamente, anche in funzione degli ulteriori adempimenti riguardanti l’invio dei corrispettivi telematici e della fatturazione elettronica, sono giunte ulteriori proposte commerciali con agevolazioni per i nostri associati.

L’adozione di un software verticale e di un registratore fiscale evoluto sono sicuramente la soluzione ottimale, in quanto permettono una gestione, non solo degli invii dei dati all’Agenzia delle Entrate, ma anche di tutte quelle componenti che entrano in gioco nell’amministrazione di un’attività economica comunque complessa (gestione clienti attraverso un CRM anche per attività di marketing, gestione di magazzino intelligente, gestione fiscale centralizzata fatture e scontrini parlanti, catalogazione di dati storici ecc.). Esistono anche soluzioni che permettono la gestione della sola parte riguardante l’emissione degli scontrini utilizzando registratori di cassa più datati già presenti nel centro ottico.

Detto questo, in vista dell’evolversi della situazione per l’invio dei corrispettivi telematici anche in virtù della data del 1 luglio 2020 (flusso unico con Sistema TS), si consiglia vivamente di rivolgersi fornitori di Registratori telematici, e software house, in grado di garantire gli aggiornamenti necessari con costi certi. E quindi aziende strutturate con conoscenze specifiche del settore.

Inoltre, nel caso di utilizzo di un gestionale, si consiglia di contattare l’azienda produttrice del software per chiedere assistenza sulla tipologia di dispositivo RT eventualmente da acquistare in modo che sia facilitata l’integrazione (collegamento).

UM 02/03/2021